L’inganno

Square

3 Stelle copia

~ L’inganno ~

un film di Sofia Coppola.


In piena Guerra di Secessione, nel profondo Sud, il soldato nordista John McBurney, gravemente ferito, viene condotto alle porte del Collegio per signorine di Miss Martha Farnsworth, in Virginia. La direttrice accetta di accudirlo in nome della carità cristiana, ma la presenza del giovane in una casa in cui otto donne vivono isolate non può che scatenare intrighi, gelosie e desideri nascosti. Preda e predatore giocano ripetutamente ad invertirsi i ruoli in scena e la tensione aumenterà mutando profondamente i rapporti tra loro e l’ospite arrivando a fare confusione tra chi è realmente vittima e chi carnefice.


John McBurney: “Che cosa vorresti di più al mondo”

Edwina Morrow: “Essere portata via da qui”


L’inganno è il remake del film di Don Siegel The Beguiled (La notte brava del soldato Jonathan, del 1971), con Clint Eastwood nel ruolo maschile, a sua volta ispirato all’omonimo romanzo di Thomas Cullinan del 1966. Con la seguente opera, Sofia Coppola firma uno dei suoi film più femminili, in cui le donne sono ritratte nei loro pregi e nei loro difetti, esseri a volte sensuali a volte timidi, che si fanno trascinare dall’amore romantico come dalla passione, pronte ad essere materne ma anche rivali, inclini alla riflessione e all’arte come al pragmatismo e alla violenza, pronte, più degli uomini, a mantenere fede alla parola data se in ballo c’è la sopravvivenza del gruppo.

In un vorticoso alternarsi di voci e punti di vista, la regista statunitense mette in scena una storia intensa e sensuale allo stesso tempo. Una meditazione in forma romanzesca, dall’atmosfera gotica/horror, sui vari aspetti e sfumature della femminilità e sull’eterna e sconcertante violenza delle passioni umane. Immense distese di alberi secolari circondano la villa neoclassica di Miss Martha Farnsworth, isolata da tutti e da tutto. Foglie secche divorano il giardino e un silenzio inquietante riempie le stanze illuminate, la sera, solo dal chiarore delle candele. La fotografia, per questo, è notevole come decisamente impeccabile è la cura per i dettagli. Le scene delle cene, in cui si discute di torte di mele e di funghi raccolti sono memorabili.


Divise per amore ma unite per sopravvivenza, le donne fanno fronte comune e compatto contro la superbia di chi crede di poterle dominare…


Titolo originale: The Beguiled (L’inganno, 2017)

Paese di produzione: Usa

Principali interpreti: Colin Farrell (John McBurney), Nicole Kidman (Martha Farnsworth), Kirsten Dunst (Edwina Morrow), Elle Fanning (Alicia)


John McBurney: “Bene, bene, bene. Cosa state imparando oggi voi adorabili signorine del Sud? L’arte della castrazione?”

Comment

One Reply to “L’inganno”

  1. Very great post. I just stumbled upon your blog and wanted to mention that I’ve really enjoyed browsing your
    blog posts. In any case I will be subscribing in your feed and I’m hoping you write once more very
    soon!

Lascia un commento